"La casa nasce dalla riflessione sul luogo, sulla sua situazione geografica ed il clima, ai quali reagisce mediante soluzioni distributive e un'attenta scelta
dei materiali" [P.Portoghesi]

Circolo Velico Fiumicino

CIRCOLO VELICO

Progetto e direzione dei lavori dell’intervento di recupero delle facciate esterne del circolo velico di Fiumicino pesantemente degradate dalla salsedine.

L’intervento, progettato dallo studio Virgili di Roma per il circolo velico Fiumicino, ha comportato l’intero rifacimento del rivestimento della facciata. Per la ristrutturazione si è provveduto alla completa carteggiatura, trattamento e ritinteggiatura dei pannelli coibentati esistenti con i quali sono state realizzate le facciate dell’edificio.

I pannelli in questione sono del tipo EasyWand che è un pannello coibentato completamente piano e a fissaggio nascosto prodotto da Alubel SpA. Mediante un sistema ad incastro brevettato, con EasyWand è possibile realizzare rivestimenti di facciata con elevata valenza estetica riducendo drasticamente i tempi di realizzo. Sull’orditura realizzata in elementi zincati di spessore 15/10, applicata alla struttura esistente mediante appositi tasselli di altezza cm 8, viene ancorato il pannello utilizzando l’apposito sistema di fissaggio opportunamente studiato per il sistema.

La semplicità e innovazione di questo tipo di pannelli permette un notevole abbattimento di tempi di realizzo e nel contempo una resa estetica hi-tech.

Per garantire un’ottimale prestazione energetica dell’edificio, al di sotto dei pannelli  è possibile interporre un’ulteriore coibentazione in lastre di polistirene battentato con grafite di spessore cm 8, che permette di raggiungere un elevato K termico “U” inferiore a 0,29.

I pannelli utilizzati per l’intervento di recupero delle facciate del circolo velico Fiumicino sono stati prodotti utilizzando lamiera zincata e preverniciata ed all’interno dispongono di un’anima in poliuretano espanso iniettato ad alta pressione che permette rigidità e coibentazione allo stesso pannello. La zincatura avrebbe dovuto salvaguardare l’insorgere di ruggine e ossidazioni ma il contato diretto con la salsedine del mare ha pregiudicato la consistenza dei pannelli. E’ stato quindi necessario eseguire questo intervento al fine di ridare un aspetto estetico rilevante alla struttura.

Intervento diretto dallo Studio di Architettura dell’architetto Alessio Virgili